Home

INLOCO

INnovazione LOgistica COordinata

Caratteristiche e prestazioni

Oggetto del presente progetto di ricerca è lo sviluppo di strumenti e metodologie avanzate per la pianificazione e la gestione dei sistemi logistici, con particolare riferimento alle attività di distribuzione di merci in transito attraverso il polo di Gioia Tauro.

 Gli interventi previsti sono orientati prevalentemente a:

 ·       gestire, in maniera efficiente, i processi produttivi (incremento della qualità dei prodotti finali, impiego oculato delle risorse di produzione, ecc.);

 ·        razionalizzare lo stoccaggio e la movimentazione delle merci in magazzino (ottimizzazione dello schema dispositivo, riorganizzazione delle operazioni di immagazzinamento e di prelievo, ecc.);

 ·        ottimizzare i carichi in ingresso/uscita ed in movimento sul territorio (raggiungimento del pieno carico, riduzione dei viaggi di ritorno a vuoto, ecc.);

 ·        incrementare l’efficienza, l’efficacia e la competitività delle catene logistiche passanti per il nodo intermodale di Gioia Tauro (promozione di nuovi servizi logistici basati su analisi dei costi del trasporto e della logistica, razionalizzazione dei processi distributivi rapportati alla domanda, innovazione nei servizi, ecc.).

 La disponibilità a basso costo di strumenti ICT (Information and Communication Technologies) quali piattaforme avanzate di calcolo, sistemi di posizionamento satellitari, sistemi informativi geografici, sistemi di telefonia cellulare ed Internet, tecnologie per la identificazione automatica delle merci tramite dispositivi a radiofrequenza (RFID), nuove piattaforme di comunicazione wireless, permette il monitoraggio dei servizi lungo l’intera catena della distribuzione e l’acquisizione di preziose informazioni sullo stato di avanzamento delle consegne ai clienti. Si rende così possibile il controllo, in tempo reale, del livello delle scorte nei diversi punti di stoccaggio della supply chain, il tracking delle merci e dei veicoli, l’acquisizione e la previsione accurata degli ordini. Se opportunamente elaborata, l’enorme mole di dati messa a disposizione dai moderni strumenti informatici e telematici può consentire un rilevante miglioramento della gestione dei sistemi logistici, con cospicui vantaggi economici e competitivi.

 Il progetto mira, inoltre, all’integrazione verticale di talune fasi dei processi di produzione e distribuzione, al fine di incrementare la redditività di specifiche catene logistiche.

 Nel progetto saranno descritte, in maniera dettagliata, le attività finalizzate all’incremento della qualità/valore di prodotto nella filiera del caffé crudo.

 Settore ortofrutticolo e dei prodotti freschi: è prevista un’attenta analisi delle potenzialità della catena del freddo passante per punti strategici del territorio calabrese. Il particolare, Gioia Tauro rappresenta uno snodo di collegamento e di smistamento delle esportazioni di prodotti agricoli (da parte dei paesi dell’Europa Centro-Orientale verso il Nord Africa) e delle importazioni di ortofrutta (dal Nord Africa verso l'Italia), con la possibilità di “agganciare” le nostre produzioni.

 E’ prevista, inoltre, la realizzazione di una rete logistica intermodale per i prodotti freschi provenienti dal Sud Italia e diretti alle catene della Grande Distribuzione Organizzata (GDO). In particolare, si è interessati a testare, in Calabria, il trasporto intermodale strada-ferrovia a basso consumo energetico (grazie all’uso di Casse a Refrigerazione Passiva) di prodotti freschi (ortaggi, frutta, prodotti caseari, ecc.). Si metterà in campo una rete sia informativa che di gestione della raccolta e destinazione delle unità di trasposto intermodali. Inoltre i prodotti richiedono un pre-trattamento che deve essere commisurato alle caratteristiche di quelle unità che si dimostreranno essere le più adatte per l’evenienza.

 Magazzino doganale: l’applicazione riguarda l’informatizzazione e l’ottimizzazione del processo logistico di un magazzino doganale sito nell'interporto di Gioia Tauro. Tale magazzino dovrebbe ampliare la lista dei servizi offerti al cliente, minimizzare i costi di gestione, massimizzare la produttività del magazzino e sfruttare l'utilizzo di un’adeguata infrastruttura tecnologica per attuare una più efficiente raccolta/elaborazione/evasione degli ordini dei clienti. Il magazzino ha una capacità di circa 3.456 metri cubi utili allo stoccaggio dei colli e 1.000 metri quadrati destinati allo stoccaggio di merci pallettizzate e alla rinfusa.